Prodotto di montagna

ape fiore montagnaIl legislatore europeo ha definito le condizioni tecniche per cui un prodotto agroalimentare possa definirsi “di montagna”, e  come tale possa essere etichettato; dette condizioni si trovano nel Regolamento (UE) n. 1151/2012 e soprattutto nel Regolamento Delegato (UE) n. 665/2014.

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, con il Decreto n. 57167 del 26 luglio 2017, ha emanato alcune disposizioni specifiche per il territorio nazionale, tra cui quelle in tema di deroghe circa le distanza dalla zona di montagna per la trasformazione di taluni prodotti. Le informazioni normative di dettaglio si possono reperire sui siti dei servizi agricoltura delle Regioni italiane nonché delle Province autonome. A titolo indicativo, cliccando qui è possibile accedere al sito della Direzione Agricoltura di Regione Lombardia e scaricare i documenti di interesse (link a pagina esterna).

Per ulteriori approfondimenti, si vedano anche:

articolo «Montagne di bontà» su Ristorando

articolo «Carni e formaggi: ecco il made in montagna» su La Stampa

Se vuoi entrare in contatto con noi per approfondire l’argomento, clicca qui.

Inoltre il prodotto di montagna è, a parità di altre condizioni, un prodotto ecologico; sull’argomento si rinvia al video che segue (link a pagina esterna).

 

 

 

 

I commenti sono chiusi