Appuntamento con i mais “antichi” di montagna

Mais Spinato di Gandino, Mais Rostrato Rosso di Rovetta e Mais Nero Spinoso: sono queste le varietà di mais (tutte iscritte nel Registro Nazionale delle Varietà da Conservazione) che verranno presentate giovedì 8 marzo 2018, con inizio alle ore 15.30, presso l’Università della Montagna di Edolo (Bs). Oltre a mettere in luce gli aspetti agronomici e bromatologici che caratterizzano tali cultivar locali tradizionali, verranno presentate alcune buone pratiche a cui gli agricoltori dovrebbero attenersi per contrastare le avversità e conservare le sementi in purezza. È possibile seguire il seminario anche in streaming. Clicca qui per scaricare la locandina (link a pagina esterna) su cui è presente anche il link per collegarsi in streaming.

Il nocciolo: una opportunità per la produzione e per l’integrazione del reddito

Continuano le attività di formazione gratuita organizzate dall’Università della Montagna di Edolo (Bs): martedì 6 marzo 2018, con inizio alle ore 15.30, si terrà il seminario dal titolo “La coltivazione del nocciolo nelle aziende agricole multifunzionali. Questa pianta, date le sue caratteristiche di rusticità e capacità di adattamento, può rappresentare un’opportunità per incrementare il reddito delle aziende agricole montane. In particolare, verranno affrontati gli aspetti della coltivazione, dei prodotti che si possono ricavare e dei costi da sostenere per la creazione di un nuovo impianto. È possibile seguire il seminario anche in streaming. Clicca qui per scaricare la locandina (link a pagina esterna) su cui è presente anche il link per collegarsi in streaming.

Formaggi di capra: appuntamento a Edolo l’8 aprile

Domenica 8 aprile 2018 si terrà il tradizionale concorso dei formaggi caprini nell’ambito delle “Giornate zootecniche di Edolo”. Saranno ammesse le seguenti categorie di formaggi caprini: fatulì; formaggella a media stagionatura; formaggella stagionata. Le premiazioni si terranno nel pomeriggio della stessa domenica, presso il Centro Intervallivo di Edolo, con inizio indicativo alle ore 15,30. Le iscrizioni al concorso si ricevono fino al 30 marzo 2018; per maggiori informazioni è possibile contattare l’Associazione Interprovinciale Allevatori di Brescia e Bergamo oppure l’ufficio agricoltura della Comunità Montana di Valle Camonica.

Seminario sulla molitura dei grani e sulle farine

Nuovo appuntamento con i cereali di montagna presso l’Università della Montagna di Edolo (Bs): mercoledì 28 febbraio 2018, con inizio alle ore 15.30, si terrà il seminario dal titolo “Cereali tradizionali locali di montagna: la molitura dei grani e le farine“. In particolare verranno presentate e confrontate le varie metodologie con cui è possibile macinare i grani e verranno fornite indicazioni sulle buone pratiche da seguire per avere un prodotto (la farina) di qualità; è anche prevista una dimostrazione pratica di molitura. È possibile seguire il seminario anche in streaming. Clicca qui per scaricare la locandina (link a pagina esterna) su cui è presente anche il link per collegarsi in streaming.

Cereali di montagna: selezione dei semi di cultivar tipiche e tradizionali

Cereali di montagna: selezione dei semi di cultivar tipiche e tradizionali“: è questo il titolo del seminario rivolto principalmente ai potenziali agricoltori interessati alle buone pratiche per la selezione e la conservazione dei semi di cultivar di cereali (e pseudocereali) tradizionalmente coltivate nelle montagne lombarde. Una particolare attenzione verrà prestata alla selezione, al trattamento ed alla conservazione di piccole quantità di semi (15-150 kg); è prevista anche una dimostrazione pratica di selezione e trattamento del seme da utilizzare per i coltivi dell’anno successivo. L’appuntamento è per martedì 27 febbraio 2018, con inizio alle 15.30, presso l’Università della Montagna di Edolo (Bs); è possibile seguire il seminario anche in streaming. Clicca qui per scaricare la locandina (link a pagina esterna) su cui è presente anche il link per collegarsi in streaming.

Corso su gestione del frutteto e tecniche di potatura

L’associazione Val.Te.Mo. organizza un corso di inquadramento generale sulle diverse tipologie di piante da frutto e piccoli frutti nonché sulle tecniche di potatura e diradamento. Le lezioni si terranno nei giorni 8, 16 e 17 marzo 2018 presso l’Università della Montagna a Edolo (Bs) e negli orti e frutteti limitrofi; le iscrizioni si ricevono fino al giorno 2 marzo 2018. Clicca qui per approfondimenti (link a pagina esterna).

Linea Verde RAI: è di scena l’agricoltura estrema di montagna

Linea Verde, la celebre trasmissione televisiva dedicata all’agricoltura, riserverà una delle prossime puntate alle produzioni di alta quota. Il ritorno dei giovani alle produzioni agricole montane, la lavorazione del burro, la potatura della vite, i prodotti tipici e le ricette: sono tutti argomenti che verranno trattati nel corso della trasmissione girata in territorio valdostano e che verrà trasmessa domenica 25 febbraio 2018, con inizio alle 12.20, su RAI Uno.

È di Gianico il miglior salame camuno

Il terzo concorso del salame di Valle Camonica premia i norcini di Gianico: da lì provengono il vincitore Matteo Lorenzetti ed il terzo classificato Pietro Antonioli; il posto d’onore è toccato invece alla Proloco di Ossimo. Così ha decretato la giuria della ONAS – Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi presieduta da Ugo Bonazza, mentre la giuria popolare ha premiato il salame proposto dall’Azienda Agricola Ducoli Giovanni di Breno. Clicca qui per vedere il video (link a pagina esterna).

Salame di Valle Camonica: al via il terzo concorso

Domenica 21 gennaio 2018 il salame di Valle Camonica sarà protagonista a Ossimo Superiore (Bs). I produttori del rinomato salume lombardo sono invitati a sottoporre i propri salami a due livelli di degustazione: a quella aperta al pubblico (con inizio alle ore 15) e a quella riservata agli esperti dell’ONAS – Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi. Questi saranno chiamati a giudicare i salami presentati nell’ambito del terzo concorso per norcini; le premiazioni sono previste per le ore 16. Per info ed iscrizioni al concorso è possibile contattare la Comunità Montana di Valle Camonica – Servizio Agricoltura (tel. 0364 324019).

Prodotto di montagna: la filiera ora è anche certificata

Un altro importante traguardo è stato conseguito da un’azienda aderente al circuito di www.prodottodimontagna.eu: la Cooperativa Sociale InExodus, attiva nell’allevamento di capre di razza Bionda dell’Adamello e nella produzione di formaggi caprini (tra cui il rinomato Fatulì), ha conseguito la certificazione ISO 22005 con l’obiettivo -tra gli altri- di garantire la corretta etichettatura dei prodotti inseriti in filiera come “prodotto di montagna”. Dalla nostra Redazione vanno sentiti complimenti a tutta la Cooperativa fondata da don Antonio Mazzi, per l’importante traguardo raggiunto ma anche per contribuire costantemente all’innovazione nel campo delle produzioni agroalimentari di montagna.