AlpFoodway, ovvero come valorizzare il patrimonio culturale alimentare alpino

Il patrimonio alimentare rappresenta un forte elemento identitario per le popolazioni di montagna. Tuttavia, a causa dello spopolamento, dell’invecchiamento della popolazione e della globalizzazione, questo patrimonio è a rischio di scomparsa. Il progetto AlpFoodway conduce un ampio lavoro di studio e di inventariazione delle filiere produttive al fine di definire il Patrimonio Culturale Intangibile alimentare alpino.  L’obiettivo più ambizioso di AlpFoodway è di creare le basi per l’ottenimento del riconoscimento dell’UNESCO per la Cultura Alimentare Alpina. Sarà possibile seguire la presentazione del progetto AlpFoodway martedì 27 marzo 2018, con inizio alle ore 15.30, presso l’Aula Magna dell’Università della Montagna in via Morino n. 8 a Edolo (Bs), oppure in streaming. Clicca qui per scaricare la locandina (link a pagina esterna) su cui è presente anche il link per collegarsi in streaming.

Potenzialità e problematiche del rilancio di cultivar locali tradizionali di montagna

Mercoledì 21 marzo 2018, con inizio alle ore 8.30, si terrà l’importante workshop dal titolo “Potenzialità e problematiche del rilancio di cultivar locali tradizionali di montagna: esperienze a confronto”. Sono previsti interventi di Regione Lombardia, del mondo universitario, ma soprattutto di esponenti di associazioni rappresentative di diverse produzioni agricole montane. Sarà possibile seguire l’evento presso l’Aula Magna dell’Università della Montagna in via Morino n. 8 a Edolo (Bs), oppure in streaming. Clicca qui per scaricare la locandina (link a pagina esterna).

Corso di apicoltura

L’associazione Val.Te.Mo. organizza un corso di apicoltura, rivolto a principianti e a dilettanti che vogliono migliorare le proprie capacità di gestione dell’alveare. Le lezioni si terranno in quattro sabato pomeriggio (tra fine marzo e fine maggio 2018) presso la sede apiario-didattico del bio-distretto di Valle Camonica. Le iscrizioni devono essere effettuate entro il 16 marzo 2018. Clicca qui per approfondimenti (link a pagina esterna).

Appuntamento con i mais “antichi” di montagna

Mais Spinato di Gandino, Mais Rostrato Rosso di Rovetta e Mais Nero Spinoso: sono queste le varietà di mais (tutte iscritte nel Registro Nazionale delle Varietà da Conservazione) che verranno presentate giovedì 8 marzo 2018, con inizio alle ore 15.30, presso l’Università della Montagna di Edolo (Bs). Oltre a mettere in luce gli aspetti agronomici e bromatologici che caratterizzano tali cultivar locali tradizionali, verranno presentate alcune buone pratiche a cui gli agricoltori dovrebbero attenersi per contrastare le avversità e conservare le sementi in purezza. È possibile seguire il seminario anche in streaming. Clicca qui per scaricare la locandina (link a pagina esterna) su cui è presente anche il link per collegarsi in streaming.

Il nocciolo: una opportunità per la produzione e per l’integrazione del reddito

Continuano le attività di formazione gratuita organizzate dall’Università della Montagna di Edolo (Bs): martedì 6 marzo 2018, con inizio alle ore 15.30, si terrà il seminario dal titolo “La coltivazione del nocciolo nelle aziende agricole multifunzionali. Questa pianta, date le sue caratteristiche di rusticità e capacità di adattamento, può rappresentare un’opportunità per incrementare il reddito delle aziende agricole montane. In particolare, verranno affrontati gli aspetti della coltivazione, dei prodotti che si possono ricavare e dei costi da sostenere per la creazione di un nuovo impianto. È possibile seguire il seminario anche in streaming. Clicca qui per scaricare la locandina (link a pagina esterna) su cui è presente anche il link per collegarsi in streaming.

Formaggi di capra: appuntamento a Edolo l’8 aprile

Domenica 8 aprile 2018 si terrà il tradizionale concorso dei formaggi caprini nell’ambito delle “Giornate zootecniche di Edolo”. Saranno ammesse le seguenti categorie di formaggi caprini: fatulì; formaggella a media stagionatura; formaggella stagionata. Le premiazioni si terranno nel pomeriggio della stessa domenica, presso il Centro Intervallivo di Edolo, con inizio indicativo alle ore 15,30. Le iscrizioni al concorso si ricevono fino al 30 marzo 2018; per maggiori informazioni è possibile contattare l’Associazione Interprovinciale Allevatori di Brescia e Bergamo oppure l’ufficio agricoltura della Comunità Montana di Valle Camonica.